fbpx

Blog

Novità dal mondo Casa

Nuove costruzioni o “case datate”: pro e contro per l’acquisto

Acquistare una casa nuova o datata?

Hai deciso di acquistare una casa per la vita ma non sai da che parte dirigerti. Questo succede perché da una parte sei orientato verso il nuovo ma dall’altra, il fascino delle case datate ti attira. Non esiste una soluzione universale valida per tutti ma, analizzando i pro e i contro di entrambi i casi sarà possibile fare la scelta migliore.

Acquisto di una casa datata: i pro e i contro

Analizzando le varie soluzioni presenti in commercio ti sarà capitato di notare che le case di vecchia costruzione offrono una serie di vantaggi.
In primo luogo le case datate hanno una metratura maggiore rispetto a quelle costruite negli ultimi decenni dove invece gli spazi a disposizione sono stati notevolmente ridotti. Anche le altezze potrebbero giocare un ruolo importante; alcune case di vecchia costruzione hanno infatti un’altezza maggiore rispetto a quella utilizzata adesso per cui potrai avere la possibilità di costruire soppalchi e aggiungere una stanza senza particolari modifiche.


Sempre in merito allo spazio potrai trovare delle case datate caratterizzate da corte e giardino proprio come si usava una volta.
Un altro vantaggio che potrai ottenere acquistando una casa datata è legato alla sicurezza costruttiva. Le strutture architettoniche di una volta sono resistenti e potrai analizzare con i tuoi occhi le condizioni delle mura per valutare lo stato di salute dell’intero immobile senza incorrere in rischi connessi all’umidità, condense, muffe e infiltrazioni d’acqua che potrebbero invece essere presenti in case di nuova costruzione, dove i materiali utilizzati devono ancora asciugarsi perfettamente.


Infine anche i materiali usati per gli interni di una casa datata possono rappresentare un pro perché in linea generale questi sono tutti di buona qualità e prestigio e daranno a tutti gli ambienti un tocco di charme e di eleganza in più.


Tra le cose che devi considerare, se hai deciso di acquistare una casa datata, ci sono anche gli aspetti negativi. Le vecchie costruzioni possono infatti avere una condizione impiantistica non ottimale, tubature da cambiare e crepe nelle mura per via del cedimento naturale del terreno. Prima dell’acquisto dovresti quindi farti consigliare da esperti del settore come idraulici, elettricisti e muratori che potranno verificare lo stato di salute di mura e impianti e avere così un’idea delle spese da dover sostenere.

 

 

Acquisto di una nuova costruzione: pro e contro

Acquistare un’abitazione di ultima generazione ti permette di godere di una serie di vantaggi, primo fra tutti la suddivisione degli spazi. Se hai acquistato una casa ancora da edificare potrai infatti decidere come dividere gli ambienti in base alle tue esigenze senza dover intervenire in seguito.


Le nuove costruzioni ti permettono di risparmiare in bolletta perché sono edificate secondo criteri di legge che prevedono il risparmio energetico come per esempio isolamento a cappotto, isolamento dei serramenti, doppi vetri, altezze ridotte e impianti di ultima generazione.
Una nuova abitazione, se costruita a regola d’arte, non dovrebbe inoltre darti problemi futuri immediati per tutto quello che concerne la manutenzione straordinaria e potrai sempre avvalerti della garanzia pari a dieci anni da parte del costruttore prevista dalla normativa.


Anche una casa di nuova costruzione può avere però dei difetti e quindi è bene valutare tutti i contro connessi.
In primo luogo una casa nuova non è ancora stata testata per cui potrebbe capitare che il terreno sul quale è stata costruita ceda per cause naturali portando dei danni, anche di piccola entità alla struttura come, per esempio, crepe nelle pareti e nel marciapiede esterno.
Oltre a questo le case di nuova costruzione possono subire gli attacchi dell’umidità e far comparire macchie nere e condense negli angoli più freddi perché il cemento non si è ancora asciugato del tutto. Non dimenticare, infatti, che per avere una casa completamente asciutta dal punto di vista strutturale dovrai attendere circa tre anni.

Case di nuova e vecchia costruzione: quale scegliere?

Se sei indeciso se acquistare una casa di nuova o vecchia costruzione dovrai tenere presenti tutti i pro e i contro analizzati fino a questo momento. Se ami le abitazioni classiche e tradizionali con spazi ampi e caratterizzate da una buona metratura il consiglio è quello di scegliere una casa datata ristrutturata di recente. In questo modo potrai anche godere di un’impiantistica di ultima generazione e del connesso risparmio energetico.
Non dimenticare, inoltre, che acquistando una casa vecchia da ristrutturare potrai avvalerti di una serie di incentivi e agevolazioni fiscali volte alla trasformazione dell’edificio per l’ottenimento di una classe energetica migliore.


Se invece hai bisogno di un’abitazione di dimensioni minori e vuoi definire gli spazi secondo le tue necessità il consiglio è quello di preferire una costruzione nuova. In questo modo potrai anche scegliere i materiali come pavimenti, sanitari, infissi, soglie e molto altro in base al tuo gusto personale tra quelli presenti nel capitolato, per non discostarti dalla cifra pattuita, oppure preferirne altri aggiungendo la differenza di costo che questo comporta.

 

Vuoi vendere casa ? Chiamaci ora allo 0298230631. Oppure inviaci una mail, compila i campi qui sotto e ti seguiremo passo passo!

Form per articoli

Inoltre puoi scaricare la nostra Guida Vendere Casa Facile: consigli utili per vendere al meglio la tua casa >> clicca qui <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.